EXTRAVERGINE D'AUTORE

“Morte di Stato” è stato selezionato, letto e recensito dal progetto Extravergine d’autore! La loro missione è quella di aiutare i lettori curiosi nello scoprire il mondo dell’editoria indipendente e a scegliere il meglio del selfpublishing. Al contempo dà l’occasione agli scrittori di talento di emergere dal vasto mondo di libri autopubblicati, offrendo una vetrina mirata. “Morte di Stato” è per il team di Extravergine d’autore un libro che vale la pena di essere letto!

Perché è stato scelto

Non è facile produrre qualcosa di nuovo in un genere inflazionato come la distopia. Ma Trasatti ci è riuscito, e l’ha fatto scrivendo bene, scegliendo sempre il giusto ritmo, dando vita a personaggi veri, credibili, e curando tutti gli aspetti di una trama non sempre facile da gestire.

Due, sopra agli altri, sono gli elementi che ci hanno portato a selezionare questo romanzo per la nostra Vetrina.

Il contesto, curato in maniera quasi maniacale (nonostante l’idea di una Morte di Stato così come concepita dall’autore risulti, e per fortuna, ancora difficilmente immaginabile), permette al lettore di entrare subito nella storia, grazie anche ai rimandi alla nostra attualità.

I rapporti umani, descritti con grande sensibilità: hanno un peso e un’importanza fondamentali in quest’opera, nonostante la disumanità che ha corrotto la società, (soprattutto ai cosiddetti “piani alti”) protagonista del romanzo.

Possiamo dirlo con certezza: Morte di Stato è un romanzo che vi terrà incollati alle pagine.